Sei qui
Home > Automobilista > Ecco il circuito di Thruxton per Automobilista Motorsport Simulation

Ecco il circuito di Thruxton per Automobilista Motorsport Simulation

Thruxton

Ecco il circuito di Thruxton per Automobilista Motorsport Simulation, rilasciato ovviamente da Patrick Giranthon che è una garanzia in merito alla creazione di piste modding per il suddetto simulatore.

Il circuito di Thruxton è un famoso circuito, di proprietà del British Automobile Racing Club, situato nel sud-est dell’Inghilterra nella contea dell’Hampshire. Originariamente il tracciato venne costruito durante a seconda guerra mondiale come campo d’aviazione per i velivoli da trasporto, della RAF e dell’USAAF. Da qui partirono parte delle truppe aviotrasportate e degli alianti che presero parte al D-Day. Nel 1946 venne dismesso dalle Forze armate. Le prime gare motociclistiche iniziarono a svolgersi su questo circuito nel 1950 e due anni più tardi vi correvano anche le auto.

Il circuito era formato dalle piste e dalle strade perimetrali del precedente aeroporto. Nel 1968 il tracciato venne modificato assumendo l’aspetto attuale. La pista è ora composta solo dalle strade perimetrali alle quali è stata aggiunta una chicane chiamata Club e una serie di tre curve che prendono il nome di The Complex: Campbell, Cobb e Seagrave. La lunghezza attuale è di 3,792 km (2,356 miglia). Il circuito è considerato come uno dei più veloci della Gran Bretagna.

Attualmente l’evento più importante dell’anno che si svolge su questo circuito è la gara di BTCC (campionato turismo britannico). Nei weekend di gara è possibile seguire, in Gran Bretagna, la cronaca degli eventi che viene trasmessa da Radio Thruxton su onde medie.

Quando non vi si svolgono competizioni Thruxton viene ancora utilizzato come aeroporto. Vie di raccordo, con fondo compatto e erboso, sono presenti all’interno del perimetro del tracciato.

DOWNLOAD

Dario
Dario De Vita, 25 anni, appassionato di simracing e dei simulatori di guida come Assetto Corsa, iRacing, rFactor e Raceroom.
  • AC Lover

    E’ stata rilasciata la patch 1.20, con la nuova Formula Dirt come contenuto gratuito per tutti… Più il DLC F Truck….

    Questo succedeva ieri sera…

    • AC Lover

      Nel mentre non mi ero accorto che l’articolo era stato già scritto, OTTIMO

  • Matteo

    Buonasera a tutti,
    Prima di tutto vorrei complimentarmi per il sito, una manna dal cielo per i contenuti che porta, uno dei pochi se non l’unico sito in Italia che tratta questi argomenti. In secondo luogo vorrei chiedere un parere al signor Dario, in particolare su questo simulatore, Automobilista, e Rfactor 2. Considerando che vengo da anni di Assetto Corsa, che ho amato e continuo ad amare alla follia, vorrei provare un altro simulatore, che magari migliori e completi AC. Cercavo infatti un’IA migliore (quella di AC a mio parere lascia alquanto a desiderare), ma anche una fisica e un ffb di livello. Rfactor 2 da questo punto di vista probabilmente è il migliore in assoluto, ma mi frenava la scarsa quantità di contenuti e il suo non essere “user friendly” (almeno da quello che si legge in giro). In Automobilista invece, mi frenava il suo strizzare l’occhio alle auto a ruote scoperte, essendo l’erede di Gamestock car e non essendo un amante di questo tipo di categoria. D’altra parte mi affascinava per il suo ciclo notte/giorno e per i campionati Mini e V8 in particolare. Se può servire uso un t300. La ringrazio per l’attenzione e Le rinnovo le congratulazioni per il sito, sperando che continui così anche in un felice 2017.

    • Dario

      Ciao, grazie per il complimento! 🙂

      Secondo me Assetto Corsa è quello che ti trasmette il maggior realismo durante la guida, purtroppo l’intelligenza artificiale fa abbastanza schifo, insieme a contatti/danni ugualmente penosi. Se ti piace fare gare contro la IA il migliore è sicuramente rFactor 2, ma anche Automobilista è buono perché più o meno utilizzano lo stesso motore fisico. Automobilista probabilmente ha un parco auto più interessante, ma rFactor 2 ha promesso che nel nuovo anno farà le cose per bene, aggiungendo nuove licenze, una nuova interfaccia più user friendly e altro. Secondo me conviene puntare su quest’ultimo anche perché il prezzo è stato abbassato di molto ed hanno incluso anche la modalità online gratuitamente, mentre fino a poco tempo fa si pagava per poter correre online.
      Per quanto riguarda l’FFB, a mio parere quello di Automobilista è migliore di quello di rF2, ma in questo caso le sensazioni forse dipendono anche dal tipo di volante che si utilizza.

  • Matteo

    Grazie mille della risposta, tra l’altro velocissima. A questo punto andrei su Rfactor 2, anche perchè non sapevo che l’online fosse gratuito e questa è una graditissima sorpresa, sperando che non si trovi solo gente che voglia giocare all’autoscontro, come purtroppo accade nei server pubblici di Assetto Corsa.

    • Dario

      Temo che quel tipo di giocatori si trovano dappertutto purtroppo. Le uniche soluzioni per fare gare corrette e divertenti sono quelle di iscriversi a qualche buon portale che organizza campionati oppure fare l’abbonamento a iRacing 🙂

    • Matteo, se puoi prendi sia AMS che rFactor 2, i contenuti per rf2 sono infiniti, non so dove hai letto che scarseggiano, casomai scarseggiano su AMS (parlando di mod). Il motore fisico non è lo stesso, AMS ha il gmotor, rf2 hai il gmotor 2, ma entrambi sono capaci di dare sensazioni che nessun altro simulatore sa dare, provandoli a fondo capirai come tutto gli altri pseudo simulatori siano solo giochini. Per quanto riguarda l’IA puoi stare tranquillo, è ottima per entrambi, in più la personalizzazione è infinita. Infine, se entri in un server random scoprirai che i bimbi che giocano agli autoscontro sono praticamente inesistenti, pochi giorni fa è stato spettacolare vedere uno dei miei server pieno di gente random su AMS, e vedere come per tutta la gara non ci sia stata nessuna scorrettezza, 20 persone che filano lisce alla prima curva! Da marzo ad ora nella lista ban c’è solo un nome, sia su rf2 che AMS. Se vuoi goderti a pieno l’esperienza unisciti a una lega, o se proprio non vuoi seguine una e partecipa agli eventi singoli che non richiedono iscrizione. Ripeto, se puoi prendili entrambi, non tornerai più indietro.

Top