Home / Novità e approfondimenti / iRacing annuncia l’intelligenza artificiale. Ne aveva veramente bisogno?
iRacing

iRacing annuncia l’intelligenza artificiale. Ne aveva veramente bisogno?

Di iRacing e del suo essere probabilmente il simulatore in grado di offrire la miglior esperienza di guida online agli appassionati ne ho ampiamente discusso in passato. I suoi incredibili livelli di definizione e realismo fanno si che anche i piloti professionisti lo utilizzino, magari per studiare nuovi circuiti o per mantenere alta la concentrazione anche quando la stagione sportiva è terminata. Ciò che ha contribuito al successo di iRacing non è solo la grafica pulita o la vasta scelta di circuiti, quanto la possibilità di potersi confrontare esclusivamente contro giocatori reali tramite avvincenti sessioni online.

È risaputo infatti che gareggiare contro l’intelligenza umana, anziché quella artificiale, rende ogni duello o tattica di gara decisamente più difficile da gestire ma al tempo stesso avvincente ed adrenalinico. Gareggiare con altri giocatori reali aumenta infatti il livello di realismo di ogni gara, rende ogni sorpasso un’occasione per sfoggiare la propria classe e livello di gestione del rischio e fa in modo che ciascuno si senta veramente partecipe di una competizione all’interno della quale ogni passo falso può significare perdere contatto con il podio e la vetta della classifica.

Anche iRacing ha deciso di entrare nell’ambiente “commerciale”

Eppure, con grande sorpresa di tutti gli appassionati di questo meraviglioso simulatore, iRacing ha recentemente annunciato che entro la fine dell’anno sarà implementata l’intelligenza artificiale. Gli sviluppatori infatti, stanno lavorando per introdurre la possibilità di giocare offline sfidando dunque monoposto gestite in realtà dal computer, e questa decisione apre le porte a diverse riflessioni. Sino ad oggi infatti, il punto di forza di iRacing è stato proprio quello di essere l’unico nel settore ad offrire sessioni multiplayer d’alto profilo, per intenderci senza quei giocatori che attendono la prima occasione buona per spingerti fuori pista ed eliminarti dalla competizione.

Dunque mi chiedo quale sia il motivo che possa spingere gli sviluppatori ad introdurre l’intelligenza artificiale, se probabilmente quasi il 100% degli utenti non ne usufruirà? Per rispondere a questa domanda, probabilmente è sufficiente guardare in casa altrui: altri simulatori di questo tipo infatti, dimostrano che la possibilità di sfruttare il multiplayer viene utilizzata soltanto da una piccola percentuale di utenti. A conferma di ciò vi sono anche le parole di Marco Massarutto (co-fondatore di Assetto Corsa), il quale ha evidenziato come soltanto il 3% del bacino di utenza totale usufruisca della modalità multiplayer.

La decisione di iRacing di implementare dunque la possibilità di gareggiare anche offline e sfidare monoposto gestite da una intelligenza artificiale, è comprensibile se si pensa che ciò consentirà di acquisire nuovi utenti e probabilmente potrebbe essere una buona occasione per conquistare nuovi mercati ed ampliare il bacino di utenza.

A mio parere comunque, la natura di iRacing è quella di regalare agli amanti del genere l’emozione di poter sfidare altri utenti reali in avvincenti competizioni online. Volendoci pensare bene in effetti, chi sarebbe disposto a pagare un abbonamento su iRacing ed utilizzarlo per giocare offline? L’utente che preferisce sfidare monoposto gestite da una intelligenza artificiale ha infatti a sua disposizione una vasta gamma di simulatori tra i quali scegliere, senza dover affrontare alcun tipo esborso né tantomeno sottoscrivere abbonamenti.

About Dario

Dario De Vita, 26 anni, appassionato di simracing e tutto quello che riguarda il mondo dell'automobile in generale. Utilizzo i simulatori di guida fin dalla più tenera età, iniziando con GP4, passando per il primo rFactor per arrivare all'ultimo uscito Assetto Corsa, con il quale ogni anno partecipo ai più importanti campionati nazionali, anche internazionali, organizzati da portali esterni, ottenendo spesso dei buoni risultati. Sempre informato sulle ultime novità del mondo simracing. Scrivo articoli di approfondimento su diversi simulatori di guida cercando sempre di essere obbiettivo e mai di parte.

Check Also

Competizione

Competizione avrà solamente le vetture GT3

Dopo l’annuncio ufficiale di Assetto Corsa Competizione avvenuto nella giornata di ieri, sono stati ovviamente …